MISE: bando per progetti di ricerca, sviluppo e innovazione per la transizione ecologica e circolare – 750 milioni per investimenti industriali sul Green new deal

Il MISE ha pubblicato il decreto che rende operativo il bando in oggetto.

La misura rende disponibili complessivamente risorse pari a 750 milioni di euro.

Si tratta di agevolazioni finanziarie e contributi a fondo perduto a sostegno degli investimenti industriali finalizzati alla realizzazione di progetti di ricerca, sviluppo sperimentale e innovazione per la transizione ecologica e circolare coerenti con gli ambiti di interventi del “Green new deal italiano” e limitatamente alle PMI per l’industrializzazione dei risultati della ricerca e sviluppo.

Possono richiedere l’incentivo le imprese di qualsiasi dimensione che svolgono attività industriali, agroindustriali, artigiane, di servizi all’industria e centri di ricerca, e che presentano progetti – anche in forma congiunta tra loro – di ricerca industriale e di sviluppo sperimentale finalizzati alla realizzazione di nuovi prodotti, processi, servizi o al notevole loro miglioramento, con particolare riguardo agli obiettivi di:

  • decarbonizzazione dell’economia
  • economia circolare
  • riduzione dell’uso della plastica e sostituzione della plastica con materiali alternativi
  • rigenerazione urbana
  • turismo sostenibile
  • adattamento e mitigazione dei rischi sul territorio derivanti dal cambiamento climatico

Per l’attuazione della misura agevolativa sono previste le seguenti risorse finanziarie:

  1. a) 600 milioni di euro per la concessione delle agevolazioni nella forma del finanziamento agevolato a valere sulle risorse del FRI
  2. b) 150 milioni di euro per la concessione delle agevolazioni nella forma del contributo a fondo perduto

Le agevolazioni concedibili possono essere concesse nella forma:

  1. adel finanziamento agevolato a valere sulle risorse del FRI, per una percentuale nominale delle spese e dei costi ammissibili non inferiore al 50 per cento e, comunque, non superiore al 70 per cento;
  2. b) del contributo a fondo perduto, per una percentuale massima delle spese e dei costi ammissibili:

–  pari al 15 per cento come contributo alla spesa, a sostegno delle attività di ricerca industriale sviluppo sperimentale e per l’acquisizione delle prestazioni di consulenza relative alle attività di industrializzazione;

    –  pari al 10 per cento come contributo in conto impianti, per l’acquisizione delle immobilizzazioni oggetto delle attività di industrializzazione.

 

L’intervento del Fondo per la crescita sostenibile ai sensi del presente decreto avviene mediante la concessione di agevolazioni utilizzando:

  1. a) per i progetti con spese e costi ammissibili non inferiori a euro 3 milioni e non superiori a euro 10 milioni – procedura a sportello
  2. b) per i progetti con spese e costi ammissibili superiori a euro 10 milioni e fino a euro 40 milioni – procedura negoziale

I progetti devono essere realizzati sul territorio nazionale, avere una durata non inferiore a 12 mesi e non superiore a 36 mesi ed essere avviati successivamente alla presentazione della domanda di agevolazioni al ministero dello Sviluppo economico.

Il decreto, firmato anche dal ministro dell’Economia e delle finanze, è stato registrato dalla Corte dei Conti ed è in corso di pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale, mentre un successivo provvedimento ministeriale indicherà i termini e le modalità di presentazione delle domande delle imprese.

Per tutte le informazioni e per richiedere supporto per partecipare al bando contatta il Servizio Finanza

 

Articoli correlati

    Finanza
    24 Novembre 2021
    Pubblicato il bando "Ismea Investe" Dal 15 novembre il via alla presentazione dei progetti
    Finanza
    03 Novembre 2021
    PNRR Turismo: 2,4 miliardi per ammodernare le strutture turistiche
    Finanza
    31 Maggio 2021
    Bando Smart Money: l'incentivo per le nuove startup innovative
    Finanza
    25 Novembre 2022
    Contributi a fondo perduto per wedding, intrattenimento, hotel, ristoranti e catering - Nuova finestra di presentazione domande dal 22 novembre al 6 dicembre 2022
    Finanza
    20 Settembre 2021
    MISE: Sostegno in favore dell’industria del tessile, della moda e degli accessori - Domande dal 22 SETTEMBRE 2021
    Finanza
    19 Ottobre 2020
    Mise: bandi Disegni 4+ e Brevetti + aggiornamento